Insbuscenski 1942 - Scenario per Command Decision III

Autore: 
n/a
Periodo Storico: 
Seconda guerra mondiale - Estate 1942
Scala: 
n/a

Savoia caricat!

Insbuscenski 23 Agosto 1942

Cenni storici

Siamo nell’estate del 42,gli italiani sono schierati sul fronte del Don. Nel mese di agosto i sovietici iniziano un offensiva contro le linee italiane (1°battaglia difensiva del Don) attaccando nel settore della divisione Sforzesca,che dopo due giorni di combattimento cede mettendo in pericolo tutto il fronte. Il Savoia Cavalleria viene mandato sul fianco della Sforzesca,con il compito di esplorare la zona. Arrivato in zona i cavalleggeri si accorgono che la divisione si è ritirata e che a tenere il fronte ci sono rimaste solo le Camicie Nere del gruppo Tagliamento,subito danno appoggio  fino all’arrivo di nuove truppe in rinforzo.

Il giorno 23 viene ordinato al Savoia Cavalleria (appoggiato da una batteria di artiglieria a cavallo) di recarsi nella zona di Isbuscensckj e occupare la collina 213.5 per poter disturbare le colonne di rifornimento sovietiche. Arrivati sulla collina, ricevono un fuoco di mortai e per di più si sta facendo sera, il colonnello Bettoni decide quindi di accamparsi per la notte.

Il mattino seguente Bettoni decide di mandare delle pattuglie in esplorazione, le quali localizzano dei soldati nemici nascosti nei campi di grano, e subito si scatena il fuoco sovietico.

Ormai è chiaro che durante la notte i sovietici hanno teso un’imboscata agli italiani, il colonnello Bettoni capisce che se vuole salvarsi deve caricare e al grido di “Caricat!” i cavalleggeri iniziano quella che è stata l’ultima carica di cavalleria della storia.

Alla fine della carica al costo di trentatré morti e cinquantatré feriti il Savoia Cavalleria mettono in rotta i sovietici che lasciano sul campo 1000 tra morti, feriti e prigionieri.

Bibliografia

L. Lami, Isbuscenskij, l’ultima carica, Edizioni Mursia 1970

G. Messe, La guerra al fronte russo, Edizioni Mursia

Scenario 

Terreno

Linea di vista

movimento

morale

Fuoco

Colline

Blocca  di 2 livelli

Nessun effetto

Nessun effetto

I carri sono a scafo defilato -2

Fiume

Nessun effetto

Si può solo attreversare su un ponte o guado

Nessun effetto

Nessun effetto

Boschi

Blocca di 2 livelli

Per stand che sono a dentro di più di 2”

Personale 0

Veicoli ruotati x4

Veicoli cingolati x2

In copertura

In copertura per fuoco diretto e per fuoco HE

Aree     edificate *

Blocca di 1 livello

COPERTURA

Personale x2

Ruotati x4

Cingolati x2

 

-2 per fuoco diretto e -3 per fuoco HE

Trincee

In copertura

Nessun effetto

 

-2 per fuoco diretto

-3 per fuoco he

Nota:ho aggiunto negli ordini di battaglia sia russi che italiani una componente corazzata che storicamente non c’è stata

Obbiettivi

Gli italiani devono prendere e tenere i punti A B C D. I russi devono tenere i punti A B C D

Schieramento

I russi si schierano su tutto il tavolo schierando almeno una compagnia su ogni obiettivo. Possono schierare 3 trincee. Gli italiani entrano al primo turno ovunque nei quadrati a sud

Rinforzi

La compagnia corazzata italiana entra al 2° turno. La compagnia autoblindo russa entra al 4°turno

FORZE ITALIANE

FORZE RUSSE

TABELLE ITALIANE

TABELLE RUSSE

Insbuscenski 1942 - Scenario giocato

Alcune immagini dello scenario giocato dai nostri soci. Buona visione!